Hyphessobrycon herbertaxelrodi

 

Altri nomi: Black neon tetra, Neon nero.

 

Famiglia: Caracidi.

 

Provenienza: sud America.

 

 

Habitat: vive in bacini e corsi d'acqua sudamericani, circondati dalla foresta, caratterizzati da un substrato sabbioso e dalla presenza di legni, radici e foglie in macerazione che tingono l'acqua di marrone rendendola acida.

 

Lunghezza: 4 cm.

 

Colorazione: presenta un corpo allungato e piuttosto tondeggiante. La colorazione di fondo è grigio/verde, il ventre è argenteo, sui fianchi corrono due bande parallele: quella superiore bianca irridescente, quella inferiore nera. La metà superiore dell'iride è rossa, le pinne sono trasparenti ed è dotato di pinna adiposa.

 

 

Allestimento dell’acquario: dovendo essere allevato un gruppo di almeno 8 esemplari si consiglia un acquario di minimo 50 litri. Al fine di riprodurre l'habitat naturale, il fondo dovrebbe essere sabbioso, sul quale si andràad adagiare una radice ed eventualmente delle foglie di catappa o quercia o delle pignette di ontano. E' importante lapresenta di vegetazione, avendo cura, però, di lasciare un ampio spazio libero per il nuoto. L'illuminazione dovrebbe essere blanda, altrimenti bisognerebbe creare delle zone di ombra con piante da fondo e galleggiati.

 

Valori d'allevamento:

Temperatura: 23° - 28°

PH: 5,5 - 7,5 (mostra una colorazione più intensa con valori acidi)

GH: 5 - 15

 

Alimentazione: in natura è un pesce predatore che si nutre di piccoli insetti,Hyphessobrycon herbertaxelrodi schiera larve, crostacei e zooplancton. In acquario accetta qualsiasi tipologia di cibo, ma per ottenere una colorazione intensa è opportuno integrare la dieta con alimenti vivi o surgelati.

 

Comportamento: si tratta di un pesce vivace e pacifico, adatto a convivere con altre specie. Necessita, però, della presenza dei suoi simili, per cui si consiglia di allevare un gruppo di almeno 8 esemplari.

 

Riproduzione: si tratta di una specie ovipara che non esita a cibarsi delle proprie uova e relativi avannotti, per cui è consigliato servirsi di una vasca appositamente per la riproduzione, caratterizzata da scarsa illuminazione, muschio sul fondo e piante galleggianti. Essendo particolarmente difficile distinguere i due sessi, è preferibile immettere un gruppetto di 4-5 esemplari. Nel momento in cui si assiste alla formazione di una coppia è bene allontanare gli altri. Dopo qualche tempo di giochi amorosi, la coppia procede con un nuoto fianco a fianco durante il quale la femmina emette le uova e il maschio le feconda. Avvenuta la deposizione è necessario allontanare gli adulti, la schiusa avverrà nell'arco di 36-48 ore.

 

Dimorfismo sessuale: le femmine sono più tondeggianti ed un pò più lunghe dei maschi.

 

 

 Scheda curata dall'utente: Ilaria Tarquini